La Testimonianza di Gabriella Artioli.

Gli ioni negativi alleati quotidiani
del Benessere di corpo e mente.

Gabriella Artioli è uno delle meravigliose Naturopate di cui andiamo fieri.

Ci ha conosciuti grazie ad una Cliente affetta da problema tumorale (che seguiamo da circa 6 anni e ha scelto di rifiutare l’intervento chirurgico e curarsi con metodologie totalmente naturali) che tutt’oggi gode di ottima salute.

“Circa 6 anni fa, una cara amica e cliente che stava affrontando un problema tumorale, mi parlò del suo incontro con la ioniterapia. Aveva infatti deciso di integrarla al suo percorso terapeutico grazie a ioniflex pocket; un generatore di ioni negativi (ioni di segno meno) che, viaggiando all’interno dei tessuti e del corpo, migliorano il funzionamento delle cellule e – quindi – portano beneficio a patologie croniche e degenerative.
Su lei, comunque, gli effetti furono davvero notevoli.
Come da mia prassi, volli conoscere e soprattutto sperimentare su me stessa questa tecnologia. Così, dato che soffrivo di una costante e continua infiammazione agli occhi, sperimentai per una settimana circa il dispositivo della mia cliente utilizzando sugli occhi il diffusore antalflex e sul plesso solare (area del fegato) la fascia.
Il miglioramento fu notevole, dunque senza indugi decisi di acquistarlo.
Dopo circa un anno, acquistai anche il dispositivo professionale ioniflex professional – più potente e adatto a trattare i clienti agendo su due zone contemporaneamente.”,
ci spiega.
Gabriella – facendo leva sulle sue specifiche conoscenze – ha sviluppato un protocollo personale che tiene conto dei meridiani. Così, se ad esempio il paziente segnala un problema alle ginocchia, oltre a trattare quella zona specifica agisce anche sui meridiani che passano in quel punto. Un metodo di lavoro – questo – che porta le persone da lei seguite ad uno stato di benessere ottimale molto più velocemente.
Dopo il trattamento la persona è molto più rilassata e questo perdura anche nei giorni a seguire. Ciò non è determinato solo dal fatto che le si è ridotto il dolore, ma soprattutto perché gli ioni negativi apportano benessere a tutte le cellule”.
Anche Gabriella consiglia caldamente ai colleghi di sperimentare la ioniterapia e di integrarla agli strumenti terapeutici già in uso.
Analogamente ai colleghi che già la utilizzano, poi, consiglia ai pazienti con situazioni più problematiche di acquistare ioniflex pocket per effettuare trattamenti quotidiani sistematici che incidono positivamente sul benessere delle loro cellule, della loro psiche e – dunque – sull’intero organismo. Anche grazie all’acqua ionizzata.
GABRIELLA ARTIOLI
Riflessologa e Naturopata
***********
Hai problemi di salute che non riesci a risolvere?
Contattaci via email, oppure chiamaci o scrivici su WhatsApp al 331 6572757

Post Correlati

Privacy Preferences
When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in form of cookies. Here you can change your privacy preferences. Please note that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we offer.