Dott. Ermes Rosan

ioniflex: trattamento utile a preparare “il terreno” affinché possa rispondere sinergicamente e al meglio a qualunque terapia volta a risolvere le varie patologie.

Testimonianza

Dott. Ermes Rosan

Massofisioterapista, Osteopata, Massoterapista-Idroterapista, Maestro dello Sport.

Ioniterapia Tissutale: il trattamento strumentale di terreno nelle strategie massoterapiche.

Un agricoltore non seminerebbe mai su un terreno non arato e preparato: analogia pro- fonda con quanto può rappresentare il trattamento anionico tissutale in termini di sinergia con qualunque approccio terapeutico alle più svariate patologie.

La vita è un incessante ciclo energetico che trasforma la luce solare attraverso fotosintesi clorofilliana e catene alimentari: quando il flusso di elettroni rallenta, in un tessuto o in un organo animale, subentra una situazione locale (o sistemica) di deficit di elettroni, concetto in tutto equivalente a quello di “acidosi”, con preponderanza di cariche positi- ve (ioni-idrogeno, protoni, e molecole deprivate di uno o più elettroni: ioni positivi, cationi), rispetto a quelle negative (elettroni, non liberi ma inseriti a livello di molecole che vengono caricate negativamente: ioni negativi, anioni).

Il pH, numero definito come “antilogaritmo” (logaritmo cambiato di segno) della concentrazione idrogenionica, convenzionalmente vale 7 in condizioni di neutralità, meno di 7 in condizioni di acidità, oltre 7 in condizioni di basicità (alcalinità).

ioniflex Hed Professional

Dispositivo medicale per le terapie ambulatoriali.

Consente la contemporanea applicazione di due accessori, favorendo una più rapida risoluzione delle problematiche in molteplici aree terapeutiche fra cui ortopedia, dermatologia, odontoiatria e medicina estetica. Gli accessori sono maneggevoli, funzionali al tipo di patologia da trattare e realizzati in materiali lavabili e disinfettabili.

Quindi un tessuto in acidosi è un tessuto dove di fatto circola meno energia. La terra è una formidabile fonte di cariche negative non più disponibili a causa della cementificazione/asfaltizzazione urbana e, soprattutto, a causa delle calzature isolanti: ecco quindi che progressivamente siamo esposti ad un minor flusso di cariche negative dal suolo al nostro corpo, col rischio di acidosi crescente, soprattutto se il regime alimentare risulta sbilanciato dalla eccessiva assunzione di proteine di origine animale, acidifi- canti: il primo sintomo è una non meglio definibile sensazione di “malessere” generale, che, se persistente, non dobbiamo sottovalutare.

Qualsiasi approccio, farmacologico, naturopatico, massoterapico, strumentale, risulta meno attivo rispetto alla potenzialità, a causa di un “terreno” inadeguato.

La Ioniterapia tessutale diretta, conquista brevettata della Ricerca italiana, consente di trattare con ioni negativi tessuti ed organi, con importanti effetti terapeutici di per sé, e con effetti sinergici quando il Terapeuta decida di attuare terapie non necessariamente farmacologiche ma anche manuali o strumentali, esattamente come una semina risulta più efficace se il terreno è adeguatamente preparato.

In tal senso A.Na.M. sta valutando una apparecchiatura per la ioniterapia (ioniflex, Bios Omnia Srl) quale sistematico supporto a cicli massoterapici, con particolare riferimento al trattamento della panniculopatia edemato fibro sclerotica (“cellulite”) e delle cefalee su base muscolo – tensiva.

 

Desideri capire se ioniflex possa risolvere il tuo problema?

Post Correlati

Privacy Preferences
When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in form of cookies. Here you can change your privacy preferences. Please note that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we offer.