Maria Marasco

Guarigione delle microfratture al malleolo (irrisolte con tutti gli altri metodi), rigenerazione della cartilagine del ginocchio, depurazione del corpo e rilassamento mentale.

Testimonianza

È stato un avvicinamento graduale. All’inizio, per pura pigrizia, tendevo a non occuparmi di me stessa. Poi un’amica mi ha fatto provare ioniflex e ho subito avvertito un profondo senso di benessere. Così sono andata a Milano, dove ho conosciuto Giuseppe Mauro e vissuto una giornata di suggerimenti e trattamenti. Quindi ho deciso di acquistarlo.
La prima cosa che mi ha colpito è stata l’energia che mi ha trasmesso. Ho infatti subito sentito che mi nutriva positivamente, come un’ondata di aria fresca che ti inonda di meraviglioso benessere.
Il primo vero problema su cui l’ho seriamente sperimentato è stato in occasione di un infortunio dove ho riportato alcune microfratture in corrispondenza del malleolo. Mi hanno prescritto cicli di fisioterapia e ionoforesi, ma non sono serviti a niente. Anzi la situazione pareva peggiorare progressivamente e irrimediabilmente ed io non riuscivo neppure a muovere la caviglia a causa del terribile dolore.
Così ho iniziato la ioniterapia con ioniflex, utilizzando il dispositivo per almeno 30-50 minuti al giorno, a seconda dal tempo che avevo a disposizione. A volte, infatti, riuscivo a farla anche due volte al giorno.
Alternavo l’utilizzo del guanciale (appoggiandoci sopra il piede) all’antalflex (che io chiamo ironicamente palletta), mettendolo direttamente sul malleolo e bloccandolo con una fascia di cotone.
In meno di un mese la zona ha iniziato a sgonfiarsi, il dolore a diminuire ed è nettamente migliorata la mobilità della caviglia. E, ad oggi, il dolore non è mai tornato.

ioniflex Pocket

Dispositivo ad uso domicilare

La ricarica cellulare, neutralizzando gli effetti dello stress ossidativo, consente un benessere generalizzato. Gli accessori sono concepiti per trattare efficacemente l'area da trattare. Sono maneggevoli, semplici da utilizzare e da pulire.

Altro aspetto di cui non posso fare a meno è l’acqua ionizzata con ioniflex.
Anche qui, ho percepito un’incredibile differenza. L’organismo stava meglio e reagiva in modo diverso; urinavo di più, pulendo il corpo e depurandomi.
Ora la ioniterapia è diventata la mia terapia giornaliera.
Il grande vantaggio che riscontro è la comodità. Lo possono utilizzare mentre guardo la tv, sono al telefono o sbrigo le faccende di casa. Infatti non fa rumore, non crea intoppi e non mi limita.
L’ho portato in ufficio e l’ho fatto provare anche alle mie colleghe. Per un semplice rilassamento, come efficacissimo antistress o per risolvere un mal di schiena. Facevo utilizzare la fascia lunga, che ha l’involucro blu in cotone e posso lavare e disinfettare facilmente. Mi ringraziano ancora oggi, perché tutti si sentono più rilassati e, laddove c’erano problematiche di dolore, quest’ultimo diminuiva nettamente o addirittura si risolveva.
L’anno scorso un mio caro amico ha avuto un problema di cartilagine al ginocchio. Non riusciva a caricare il peso e neppure ad andare in bici. Gli ho fatto trattamenti bomba. Antalflex sul ginocchio per 15 giorni. Problema risolto! E oggi va nuovamente in bici e continua a ringraziarmi per come l’ha aiutato.
Ho comprato ioniflex nel 2014 ed è il miglior investimento che potessi fare in vita mia!

Desideri capire se ioniflex possa risolvere il tuo problema?

Post Correlati

Privacy Preferences
When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in form of cookies. Here you can change your privacy preferences. Please note that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we offer.